biking messina palermo

Biking da Messina a Palermo -  maggio 2020

prima tappa: località Gesso (Messina)-Torrenova

E’ ancora fresco in queste mattinate di fine maggio. Il viaggio in bici inizia bene. Tre tappe per arrivare a Palermo con alcune idee nel cuore: anzitutto la mia conversione personale (sempre necessaria) e poi la presenza nostra missionaria in terra di Sicilia, in fondo questo viaggio collega le due comunità dei missionari OMI in terra siciliana: Messina (Gesso) e Palermo. Oggi mi aspettano un centinaio di chilometri. Il santuario della Madonna del Tindari è più o meno a metà strada. Una salita non lunghissima, ma impegnativa, mi fa scollinare nei pressi di questo santuario. Viaggio con una bici pieghevole e porto con me una decina di chili di bagaglio. La statale 113 tra Patti e Capo d’Orando è un continuo saliscendi. Niente di difficile, ma comunque faticoso. Dopo Brolo la strada spiana. Sono quasi arrivato. Sosta a Torrenova, piccolo paese sulla costa che si prepara ad accogliere i turisti per la stagione estiva così importante in questo periodo dopo l’emergenza sanitaria.

seconda tappa: Torrenova-Campofelice di Roccella

Inizio movimentato da un punto di vista altimetrico, anche se la tappa di oggi risulterà più piatta della precedente. Più o meno dopo venti chilometri, su un lungo viadotto in leggera salita ho un piccolo momento di crisi. Qualche minuto in cui mi sembra di faticare più del previsto. Forse la colazione è stata troppo leggera! Dopo un quarto d’ora mi sento meglio. La costa è veramente bella, sullo sfondo sono ancora visibili Alicudi e Filicudi, le isole Eolie più occidentali e più lontane dalla costa. Ciascuna ha un ‘cappello’ di nuvole ben posizionato. Nel viaggio di oggi passo da Cefalù, località rinomata e ricca di storia. I negozi sono aperti, il centro e il lungomare sono affollati. C’è tanta voglia di normalità. Ultimo chilometro in salita per raggiugere Campofelice di Roccella. Dal belvedere c’è un panorama davvero interessante. Oggi in totale 85 chilometri.

terza tappa_ Campofelice di Roccella-Palermo

Leggera pioggerella alla partenza. Incontro vari gruppi di ciclisti: oggi è domenica. I primi venti chilometri sono super piatti, compresa la zona industriale di Termini Imerese. Nella cittadina mi aspetta una salita dura, senz'altro la più difficile dei tre giorni. La Brompton sale a fatica, vado con il rapporto più agile che ho a disposizione. Breve sosta dopo Bagheria per rifocillarmi un po’ e riprendo verso Palermo. Via Messina Marine è il lungomare di Palermo, lato orientale della città. C’è anche l’accenno di una pista ciclabile. E qui una sorpresa. Mi affianca un giovane che si interessa del mio viaggio. Ha una bici a scatto fisso, è un musicista, sogna di fare un viaggio anche lui. Ci scambiamo alcune idee, mi chiede dei consigli e una volta arrivati in centro città mi offre un caffè in un bar famoso. Sono arrivato a destinazione: chiesa di S. Nicolò da Tolentino non lontano dalla stazione. Chilometraggio breve oggi, 60 chilometri, mini tour concluso, Un viaggio che ricorderò.

 

Comments