trekking miletto

Un percorso di montagna che avevo in mente di realizzare da tempo.
Partenza da Bojano (Cb), arrivo a Monte Miletto.
 
lunghezza: 18 km.
dislivello: 1500 metri
tempo di percorrenza: 4 ore e 30 minuti
 
il percorso si divide in tre tappe:
 
1) Bojano - eremo di S. Egidio
Per percorrere il dislivello di 500 metri ho impiegato 1 ore a 30 minuti. Partenza da Bojano, centro matesino in provincia di Campobasso. Si sale in direzione di Civita superiore imboccando la strada im Piazza Pasquino. Dopo il primo tornate, si imbocca il sentiero sulla destra che porta ai piedi del monte Crocella. I sentiero è ben segnato nel primo tratto, ma risulta in disuso con problemi di folta vegetazione e di ortiche in alcuni tratti. Si estende nel sottobosco fino ai piedi della Crocella dove si scopre. Il panorama è davvero bello. Lo sguardo spazia sulla piana di Bojano. Si vede chiaramente Monteverde, la frazione più grande di Bojano e succesivamente Castellone, altra frazione di Bojano. Il sentierio non è ben tracciato. Si percorre unn misto di pietre ed arbusti che rendono necessari buoni scarponcini da trekking.
Si giunge a località Lontri dove è situato un abbeveratoio per animali. Da qui ci si inerpica di nuovo nel sottobosco per raggiungere l'eremo di S. Egidio situato a 1050 metri s.l.m.

2) eremo di S. Egidio - Campitello Matese
Dall'eremo si prosegue con una leggera ascensione lasciandosi alle spalle la Chiesa e l'annesso rifugio. Dopo 300 metri di ascesa il sentiero si estende in pianura praticamente fino a località Pianelle. E' un sentiero suggestivo che si snoda nel sottobosco con un fondo morbido e una natura piacevole. Si possono incontrare cavalli e raccogliere fungi. In località Pianelle si incrocia la strada asfaltata che conduce a Campitello Matese. La si percorre per circa 4 km. in leggera ascesa arrivando ai 1400 metri del pianoro di Campitello. Il panorama è molto bello, la stazione sciistica è stata rinnovata da alcuni anni e offre il suo incanto anche nel periodo estivo. 


3) Campitello Matese - Monte Miletto
Dal pianoro di Campitello si può iniziare la salita verso la cima di Monte Miletto (2050 m. s.l.m.). Il sentiero percorre quelle che sono le piste di sci invernali in direzione contraria. In 35 minuti si raggiunge il rifugio terminal della seggiovia. Da quel punto in altri 25 minuti si può raggungere la vetta di Monte Miletto dalla quale si spazia con lo sguardo sia sul versante adriatico che tirreno. Sul versante campano sono facilmente riconoscibili il lago Matese e in lontananza il centro di Gallo Matese. Sulla vetta del Miletto è stata posta una croce in ferro circondata da numerose targhe in ricordo di varie persone che avevano cara questa vetta. Tra questi don Stefano Gorzegno il parroco di Boiano morto diversi anni orsono per salvare dal mare grosso i suoi ragazzi.
Comments