News‎ > ‎

Incontro dei parenti dei Missionari OMI molisani

pubblicato 30 nov 2011, 01:14 da Pasquale Castrilli   [ aggiornato in data 5 dic 2011, 02:48 ]
Ripalmosani (Cb), MyNews 112.
Un clima di gioia ha caratterizzato l'incontro dei genitori e dei familiari dei Missionari Oblati di Maria Immacolata originari del Molise, svoltosi nella casa oblata di Ripalimosani nel pomeriggio di domenica 27 novembre. Ad accogliere i partecipanti p. Aniello Rivetti, P. Pasquale Saurio di Ripalimosani e p. Pasquale Castrilli attualmente a Pozzilli (Is). L'incontro è iniziato con una lunga presentazione dei partecipanti intramezzata da ricordi di Oblati e di vari episodi della vita oblata in Molise. Erano presenti da Frosolone (Is) i familiari di P. Peppino Palumbo, missionario in Uruguay, da Campobasso la mamma di p. Angelo Capuano che si trova a Gesso (Messina), familiari e amici di p. Gennaro Cicchese, professore a Roma e a Dakar e da Bojano (Cb) i familiari di p. Pasquale Castrilli. Durante il pomeriggio hanno portato la loro testimonianza missionaria anche p. Gennaro Cicchese e  fr. Donato Cianciullo originario di di Jelsi (Cb), mentre p. Antonio Buonanno di Campobasso ha inviato un saluto dall'Uruguay dove ha festeggiato recentemente il venticinquesimo di sacerdozio.
Nella seconda parte del pomeriggio c'è stato modo di parlare della prossima beatificazione dei martiri spagnoli a Madrid, dell'unificazione giuridica tra gli OMI italiani e spagnoli e del futuro della presenza oblata in terra molisana. Si è concluso con la celebrazione eucaristica nella Chiesa del Convento e con le parole di ringraziamento di p. Carlo Mattei, superiore della comunità di Ripalimosani.
Comments