News

Libro Evangelii Gaudium alla Super Maratona dell'Etna

pubblicato 3 mag 2019, 05:49 da Pasquale Castrilli   [ aggiornato in data 16 ago 2019, 09:44 ]


MyNews 161.
Esce in questo mese di maggio 2019 un nuovo libro di padre Pasquale Castrilli. Questa volta si tratta del racconto di un giorno, il 9 giugno 2018, di una gara di corsa a piedi, la Super Maratona dell'Etna, che si fa metafora della vita. Tre sacerdoti, la staffetta Evangelii Gaudium, vincono la gara con una prova superlativa che unisce valori e prestazione sportiva. Il libro racconta i retroscena, le tappe di avvicinamento, i suoi tre interpreti: don Vincenzo Puccio, don Gianni Buontempo, don Franco Torresani, tre preti "usciti dal nulla" protagonisti di una giornata che resterà nella memoria per tanti anni.
Nella prefazione Margherita Magnani, atleta delle Fiamme Gialle, campionessa italiana del mezzofondo, scrive:
“Ho visto l’Etna, la sua cima, le pendici, i paesi della Sicilia e la sua gente, grazie al vivace e dettagliato racconto dell’autore. Ho faticato anch’io minuto per minuto, chilometro per chilometro, con Vincenzo, Franco e Gianni, quei “tre preti venuti dal nulla”. 
Nell'introduzione si legge:
“Ogni libro è un viaggio in una storia, ma inevitabilmente anche in sé stessi. Questo è un viaggio in altura, dal mare profumato di Marina di Cottone nel comune di Fiumefreddo di Sicilia, Catania, alla cime fumanti dell’Etna. Tremila metri di dislivello per salire in alto, ma anche per andare nella profondità della vita dove bruciano i fuochi costruttivi della passione e dell’impegno”.
Il libro vuole raccogliere fondi per l'avvio alla pratica sportiva di bambini e ragazzi nei paesi del sud del mondo. Si possono richiedere copie all'autore scrivendo alla mail: pax1902(at)gmail.com.
Le presentazioni del libro sono previste in queste date:

- 11 giugno: Squillace lido (Catanzaro), ore 20
- 16 giugno: Messina-Gesso, Centro Agape Missionari OMI, via Nazionale 113 km 16,2, ore 16.30
- 19 giugno: Barcellona Pozzo di Gotto (Messina), Parco urbano maggiore Giuseppe La Rosa, vecchia stazione, ore 18.30
- 28 giugno Campobasso, sede del CONI, via Carducci 4, ore 18
- 4 luglio: Isernia, Museo dei costumi del Molise, Palazzo della Provincia, via Berta, ore 17.30
- 21 agosto: Rometta marea (Me). Villa comunale, ore 19
- 23 agosto: Messina-Gesso, Centro Agape Missionari OMI, via Nazionale 113 km 16,2

Segnaliamo una recensione del libro scritta da Fabio Marri su podisti.net. Clicca qui.
E' possibile acquistare il libro su AMAZON. Clicca qui.

"Uniti perchè il mondo creda". Missione popolare a S. Maria a Vico

pubblicato 2 apr 2019, 03:01 da Pasquale Castrilli   [ aggiornato in data 9 apr 2019, 07:49 ]

Santa Maria  Vico (Ce). My News 160. Una missione per farsi prossimo, uscire, ascoltare. Così il vescovo di Acerra mons. Antonio Di Donna alla messa del 24 marzo che ha aperto la missione popolare di S. Maria a Vico svoltasi dal 24 marzo al 6 aprile. Sono stati giorni di grande movimento e novità per la parrocchia-santuario dell'Assunta affidata da tanti anni ai Missionari Oblati di Maria Immacolata. Le famiglie sono state visitate porta a porta per la benedizione annuale, 18 sono stati i Centri d'ascolto del vangelo serali nelle case. Intenso e ricco anche il programma per i giovani con la visita alle scuole superiori, incontri nelle strade, nei bar, momenti di approfondimento della fede e di preghiera. Hanno fatto parte dell'équipe missionaria Oblati provenienti da varie comunità (anche da Spagna e Irlanda), una COMI, numerosi laici da Aversa, Somma Vesuviana, Chaiano, Nocera, S. Maria Capua Vetere, giovani provenienti dalla Campania e da altre regioni d'Italia. Nella seconda settimana della missione si sono tenute due assemblee dei Centri d'ascolto, una messa con gli anziani e gli ammalati, la Via Crucis, una festa finale in piazza Aragona. Il parroco p. Nicola Parretta, salutando i missionari. ha espresso la sua soddisfazione per il lavoro svolto nelle due settimane di missione e nell'anno di preparazione. Sono chiare anche alcune piste per il post Missione: i Centri d'ascolto del vangelo in Avvento e Quaresima, un incontro mensile di tutti i gruppi parrocchiali, il sostegno al gruppo giovanile.
I dettagli del programma e della missione sono consultabili cliccando qui.

Nasce Athletica Vaticana

pubblicato 10 gen 2019, 12:37 da Pasquale Castrilli   [ aggiornato in data 11 gen 2019, 07:24 ]

MyNews 159.
Sala stampa vaticana gremita e curiosa stamattina 10 gennaio, per la presentazione ufficiale di Athletica Vaticana società di atletica affiliata alla Federazione italiana di atletica leggera (FIDAL). Tra i partecipanti alla conferenza stampa il cardinale Gianfranco Ravasi del Pontificio Consiglio della cultura (nella foto in alto) e Giovanni Malagò presidente del CONI. 
Una società sportiva che persegue i valori più alti dello sport e improntata sui valori del dialogo e dell'inclusione. Tra i tesserati il fortissimo sacerdote siciliano padre Vincenzo Puccio con un personale di 2.29'' ottenuto alla maratona di Treviso nel 2015. Vincenzo sarà il primo atleta della nuova società a gareggiare in una gara ufficiale, domenica 13 gennaio all'11ma edizione della maratona di Messina.

Di seguito come i media italiani e internazionali hanno riportato la notizia:

- corrieredellosport: Associazione sportiva 
- gazzettadellosport.it: Corre anche la chiesa
- podisti.net: Appena battezzata
- sportfair.it: La Santa Sede corre
- italipress.it: Prima asd del Vaticano

- theguardian.com: Nuns on the run
- ctvnews.ca: Team of swiss guards
- lanformazion,com: Equipo de atletismo
- misyjne.pl: Associazione sportiva (polacco)

Missione popolare a Santa Venera

pubblicato 3 nov 2018, 09:01 da Pasquale Castrilli   [ aggiornato in data 9 nov 2018, 10:22 ]

Barcellona Pozzo di Gotto (Me). MyNews 158. Si svolge in questi giorni di fine ottobre la missione popolare nella parrocchia di Santa Venera a Barcellona Pozzo di Gotto, popoloso centro in provincia di Messina. La missione è stata  organizzata nell'anno 75mo della parrocchia fondata nel 1943. Ad animare questo periodo di evangelizzazione i Missionari Oblati di Maria Immacolata, giovani e  laici provenienti da Cosenza, Roma, Palermo e Messina. Mons. Giovanni Accolla nella messa di apertura ha invitato i missionari a  portare a tutti la luce e il calore della Parola di Dio. I missionari, consacrati e laici, hanno animato undici centri d'ascolto del Vangelo nelle case, incontri per i giovani, i ragazzi e i bambini. Significativo l'incontro con gli avvocati del Tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto che cade nel territorio parrocchiale e un incontro con il mondo dello sport. I Missionari Oblati di Maria Immacolata della comunità di Messina-Gesso hanno animato numerose missioni popolari nella diocesi, un servizio per l'evangelizzazione in collaborazione con le parrocchie. La preparazione della missione di Santa Venera è iniziata nel mese di novembre 2017. E' previsto un ritorno di missione nella Quaresima 2019.

Il primo libro su padre Conti Guglia

pubblicato 10 set 2018, 07:30 da Pasquale Castrilli

Tortorici (Messina)
MyNews 157. E' stato presentato a Tortorici (Messina) il 28 agosto un libro sulla fogira di padre Carmelo Conti Guglia dal titolo P. Carmelo Conti Guglia OMI: una vita, una missione. Scritto dalla nipote Sara Parasaliti, docente, il libro è frutto di un accurato lavoro che l’autrice ha realizzato avendo come fonte principale le numerose agendine nelle quali padre Carmelo annotava con attenzione e tanti particolari, il suo instancabile operato missionario. Si tratta del primo libro sulla figura di questo missionario Oblato di Maria Immacolata morto nel 2010 a quasi cento anni di età. Il testo si sofferma su vari aspetti della vita e dell’apostolato di padre Conti Guglia: la preghiera, l’accompagnamento spirituale alle religiose, la pastorale del turismo, la nomina ad Assistente generale della congregazione oblata, l’insegnamento. Non mancano riferimenti alle prove spirituali di questo missionario che definiva “sublime” la sua vocazione. La prefazione del libro è stata scritta da p. Pasquale Castrilli, direttore di Missioni OMI che è intervenuto alla presentazione del volume avvenuta a Tortorici (Me) lo scorso 28 agosto.

La staffetta Evangelii Gaudium alla XII supermaratona del'Etna

pubblicato 18 giu 2018, 12:45 da Pasquale Castrilli   [ aggiornato in data 18 giu 2018, 12:46 ]

Messina. MyNews156. 
Splendida affermazione della staffetta ‘Evangelii Gaudium’ (‘La gioia del Vangelo’) alla XII Super Maratona dell’Etna svoltasi sabato 9 giugno. 43 i km da Marina di Cottone nel comune di Fiumefreddo di Sicilia (Catania) alla cima del vulcano attivo più alto d’Europa per un dislivello totale di quasi 3000 metri, che la rende la maratona con il dislivello maggiore in Europa.

Praticamente tre gare in una. Dopo le firme di rito e la benedizione con l’acqua del mar Jonio, impartita dai tre staffettisti insieme al direttore tecnico padre Pasquale Castrilli, è partita la gara a carattere internazionale. La prima frazione, da Marina di Cottone a Linguaglossa di 14,5 km (450+), è stata corsa da padre Vincenzo Puccio, parroco a Barcellona Pozzo di Gotto (Messina) in 1.07’22’’. Vincenzo è partito forte impostando un ritmo gara attorno ai 3’40’’ al km già sulle prime rampe. Ha dato il suo valido contributo al rientro dopo un infortunio che lo ha tenuto lontano dalla gare per un anno. A Linguaglossa è stato il terzo staffettista a cambiare, attorno alla ventesima posizione assoluta. Il percorso affrontato da don Gianni Buontempo nella seconda frazione misura 19 km e va da Linguaglossa a Piano Provenzana (1300+). Gianni, che a Roma è membro del Dicastero pontificio per i Laici, la Famiglia e la Vita, con pazienza ha rimontato posizioni arrivando al cambio di Piano Provenzana, primo staffettista e terzo assoluto, con un buon vantaggio sulla seconda staffetta. Il so tempo è stato 1.35’30’’. La terza frazione, con pendenze superiori al 10%, si corre su sterrato lavico in un paesaggio mozzafiato. E’ stata percorsa da don Franco Torresani, unico religioso ad aver vestito la maglia azzurra, attualmente parroco ad Arco di Trento, in 59’01’’, record assoluto della frazione. Nelle dodici edizioni della manifestazione nessun atleta era riuscito a correre questa frazione sotto l’ora di corsa. Franco è salito di forza, in alcuni punti controvento, e al 36° km ha superato il primo atleta della corsa individuale, arrivando per primo al traguardo e trovando gli organizzatori quasi impreparati. Il tempo totale per la ‘Evangelii Gaudium’ è stato di 3.41’54’’, record della manifestazione.

Argento per la staffetta Corriamo con Cirino in 4.04’07’’, bronzo per Asics Front Runner in 4.10’21’’.

Nella gara individuale in campo maschile vittoria per il francese Joris Kiredjian (Taillefer Trail Team) in 4.05’21’’, davanto ad Antonino Recupero in 4.10’36’’ ed Enzo Mersi in  4.12’31’. In campo femminile vittoria per la palermitana Lara La Pera (Misilmeri Marathon) in 4.58’25’’. davanti a Carolina Tiraboschi in 5.25’20’’ e Gisella Zuccarotto in 5.26’33’’.

Assemblea OMI

pubblicato 25 gen 2018, 01:07 da Pasquale Castrilli   [ aggiornato in data 18 giu 2018, 12:45 ]

(foto A. Ciccone)

Sassone di Ciampino (Roma). MyNews155. Si è svolta dal 22 al 25 gennaio al Carmelo di Sassone di Ciampino (Roma) un'assemblea degli Oblati della Provincia Mediterranea. Presenti 50 Oblati e 10 laici provenienti da Italia, Spagna, Venezuela, Uruguay, Romania, Senegal, Lourdes.
Il primo giorno è stato dedicato all'ascolto di alcune relazioni. P. Alberto Gnemmi, superiore provinciale, ha fatto il punto sulla vita della Provincia. La sua relazione è stata divisa in quattro punti 1) Convertirsi: diventare uomini apostolici, 2) Condividere: comunità in missione, 3) Uscire. la nostra missione, 4) Servire: servizio dell'autorità, strutture. P. Salvo D'Orto, economo provinciale, ha riferito sullo stato dell'economia della Provincia. Spazio anche alle relazioni del Procuratore delle missioni estere e dai territori della missione estera. P. Bruno Favero ha riferito su Senegal e Guinea Bissau p. Antonio Messeri sull'Uruguay, p. Javier Álvarez Lodeiro sul Venezuela, p. Valére Eko sul Sahara occidentale, p. Damian Cimpoesu sulla Romania. La provincia mediterranea conta attualmente 241 membri: 2 vescovi, 200 padri, 12 fratelli, 26 scolastici, 1 fratello in formazione.
Nel corso dell'assemblea sono state effettuate due consultazioni sul prossimo superiore provinciale che entrerà in carica nel prossimo mese di maggio. Nella serata del 23 gennaio si è reso presente p. Louis Lougen con alcuni membri dell'amministrazione generale degli OMI. Le meditazioni mattutine sono state proposte da suor Letizia M. delle suore Apostoline.

Ragazze di origine srilankese a Gesso

pubblicato 10 dic 2017, 12:49 da Pasquale Castrilli   [ aggiornato in data 14 dic 2017, 06:30 ]

Messina. MyNews 154. 24 ragazze di origine tamil residenti a Palermo hanno vissuto un fine settimana di spiritualità al Centro Agape dei Missionari OMiI di Messina-Gesso. Le ragazze sono state accompagnate da due animatrici e da p. Vimal, oblato srilankese che da cinque anni si occupa della numerosa comunità tamil di Palermo. Il tema del fine settimana è stato "Giovani cristiani oggi". Le ragazze hanno vissuto momenti di preghiera, di approfondimento di confronto e di gioco. Significativa la presenza di quattro ragazze del Movimento giovanile Costruire di Messina che hanno condiviso la loro testimonianza di giovani cristiani nei settori del fidanzamento, del volontariato, della missione ad gentes e dell'impegno in parrocchia. Le giovani di origine srilankese, nate quasi tutte in Italia, erano alla prima esperienza di questo tipo. I loro amici maschi vivranno un'esperienza analoga al Centro giovanile OMI di Marino laziale (Roma) nel mese di febbraio.

Girotondo sul mondo 2

pubblicato 25 lug 2017, 08:38 da Pasquale Castrilli   [ aggiornato in data 25 lug 2017, 08:39 ]

Messina. MyNews 153. Seconda edizione di Girotondo sul mondo, il fine settimana per i bambini che si è tenuto dal 21 al 23 luglio presso il Centro Agape dei Missionari Oblati di Maria a Immacolata a Gesso (Messina). Hanno partecipato 12 bambini tra i 3 e i 9 anni provenienti da Messina e Catania. Tre famiglie hanno alloggiato presso il Centro Agape assicurando l'accoglienza e il lavoro logistico di cui tutti hanno beneficiato. Nel programma, momenti di preghiera, gioco e visione di film e cartoni animati. Una caccia al tesoro, svoltasi il sabato pomeriggio, ha premiato i bimbi con alcuni libretti per la loro formazione cristiana. Tre giovani hanno contribuito all'animazione del fine settimana. I bambini e le famiglie hanno partecipato alla messa domenicale a S. Andrea di Rometta.

Evangelii Gaudium. Una staffetta speciale

pubblicato 12 giu 2017, 12:01 da Pasquale Castrilli   [ aggiornato in data 12 giu 2017, 12:05 ]

Fiumefreddo di Sicilia (Ct,). MyNews 152. Alla XI edizione della supermaratona dell’Etna, svoltasi lo scorso 10 giugno, ha partecipato una staffetta singolare composta da tre sacerdoti podisti. La terna si è iscritta alla gara con il nome di staffetta Evangeli Gaudium (La gioia del Vangelo) per rendere omaggio all’esortazione apostolica che papa Francesco ha pubblicato il 24 novembre 2013 alla chiusura dell’Anno della fede. La gara, lunga 43 km con 3mila metri di dislivello, conduce gli atleti dalla marina di Cottone, nel comune di Fiumefreddo di Siclia (Ct), alla cima del vulcano, con tappe intermedie a Linguaglossa e Piano Provenzana. P. Pasquale Castrilli (1965), il primo dei tre staffettisti, Oblato, missionario itinerante, autore di libri e direttore di Missioni OMI, ha nel suo curriculum podistico la partecipazione a 9 maratone e numerose altre gare. La sua frazione è stata di 14,5 km con 500 metri di dislivello. Don Gianni Buontempo (1973) sacerdote della diocesi di Roma, ha vissuto molti anni negli Stati Uniti come formatore di giovani candidati al sacerdozio del Cammino neocatecumenale. Da due anni è a Roma per lavorare al Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita. Ha disputato varie maratone in terra americana, chiudendone un paio sotto le 3 ore. Sportivo a tutto tondo, lo scorso anno si è recato da Roma in Polonia in bicicletta. E’ stato impegnato nella seconda frazione lunga 19 km con 1300 metri di dislivello. P. Vincenzo Puccio (1974), sacerdote diocesano, ha una licenza in teologia morale conseguita a Roma e sta lavorando al dottorato. Atleta formidabile capace di realizzare un pregevole 2.29’10’’ alla maratona di Treviso del 2015. Corre da quando era ragazzo allenato da Tommaso Ticali. Vincenzo è stato impegnato nella terza frazione della staffetta: 10km con un dislivello di 1200 metri. Gli organizzatori della supermaratona hanno accolto molto volentieri questa staffetta chiedendo la benedizione dei podisti all’inizio della manifestazione. Per la cronaca la staffetta ha impiegato 4 ore e 11 minuti per completare il percorso classificandosi al secondo posto. “E’ una gioia grande condividere una sorgente d'equilibrio come la corsa. Seguendo tanti giovani con diverse dipendenze mi rendo sempre più conto che lo sport può dare speranza ed equilibrio. - ha detto p. Vincenzo - Cerchiamo di essere promotori di Evangelii Gaudium non solo come staffetta, ma come chiesa in uscita. Prego affinché la chiesa sappia parlare sempre con il dono dello Spirito”. 

- Servizio del TG di TV2000 del 10/06/2017 - clicca qui
- Album fotografico - clicca qui

1-10 of 162